acropoli atene
Grecia,  Europa

5 cose da sapere prima di andare ad Atene

Per me che la cultura classica ha sempre avuto un posto speciale, visitare Atene era d’obbligo. Questo viaggio è stato un po’ particolare in quanto è nato come regalo ai miei genitori per il loro trentesimo anniversario di matrimonio. Dopo lo stupore iniziale di ricevere come regalo un viaggio “organizzato” sono stati molto contenti (in realtà si sono tranquillizzati solo quando hanno saputo che non sarebbero andati da soli, ma con la loro guida personale ovvero la sottoscritta)!

Questo viaggio per restrizioni personali e lavorative poteva svolgersi solo nel ponte di novembre. Non è facile trovare offerte in questo periodo e sicuramente non potevo trascinare i miei genitori in nottate passate all’aeroporto o sveglie all’alba per i voli della Ryanair. Fortunatamente ho trovato un’ottima offerta con la Aegean Airlineas, compagnia di bandiera greca. Ho comprato i biglietti al volo, senza informarmi troppo su Atene prima di acquistarli. 

Ecco allora alcune informazioni che mi avrebbe fatto comodo sapere prima di prenotare il volo ed andare ad Atene. 

5 consigli pratici per organizzare un viaggio ad Atene

Il primo consiglio è di andare ad Atene in bassa stagione. Dal 1° novembre al 30 aprile oltre ad esserci meno turisti e un clima non afoso, vi è anche un notevole vantaggio economico in quanto la maggior parte dei prezzi dei biglietti d’ingresso vengono dimezzati. L’ingresso all’Acropoli per esempio passa da 20€ a 10€, lo stesso vale per il museo Archeologico Nazionale da 10€ a 5€ e molti altri siti. Il lato negativo però è l’orario di apertura ridotto, ma se ci si organizza bene si riesce comunque a visitare tutto. Inoltre se potete vi consiglio di andare il primo weekend del mese, così da poter usufruire della prima domenica del mese con ingresso gratuito nei siti statali (compresa l’Acropoli). Tra i siti di maggior interesse, l’unico che rimarrà a pagamento sarà il Museo dell’Acropoli

Altra cosa che avrei voluto sapere prima, è proprio l’orario dei siti archeologici e dei musei che è davvero ridotto ad eccezione del Museo dell’Acropoli. Capisco il motivo legato alla luce solare per i siti archeologici all’aperto, ma per i musei statali si potrebbero allungare gli orari di apertura e non chiudere alle 16, in fondo la luce elettrica c’è, mica siamo a Cabo Polonio

Mangiare fuori è economico e la cucina greca è ottima. Pensavo che i prezzi nella capitale fossero più alti e invece siamo riusciti sempre a mangiare bene spendendo poco. Horiatiki, souvlaki, moussaka, saganaki, gyros pita, tzatziki,dolmades sono solo alcuni dei piatti che potrete provare. 

Sappiate però che i dolci costano quasi quanto il piatto principale…i Greci ci tengono a farvi mantenere la linea! 

Atene è una città sporca e caotica? Sì, ma in fondo quale metropoli non lo è? 

Per molti versi l’ho vista più simile ad una città mediorientale più che europea. Noi pernottavamo a 5 minuti a piedi dalla stazione metro di Monastiraki in direzione Omnia e già si notava una profonda differenza con l’Atene pulita e curata di Plaka e della zona dell’Acropoli. Personalmente però mi è piaciuto vedere anche l’altro lato della capitale ellenica e in particolare sono rimasta affascinata dal mercato centrale di Atene pieno di vita, colori ed odori forti ed intensi. 

Che dovunque tu sia si ammira l’Acropoli.

Forse questo no, non l’avrei voluto sapere prima di andare ad Atene. E’ stata la cosa più emozionante, soprattutto la sera. Quello che avrei voluto sapere però è che molti edifici ed hotel hanno una terrazza panoramica sul tetto per poterlo ammirare. Fortunatamente il nostro era uno di quelli e non c’era sera che non salivo sul tetto per vederla. 

Ho studiato tanto sui libri la cultura greca, ma per la prima volta ho capito davvero cosa volesse dire “Acropoli”. Sarà inevitabile, lo sguardo vi cadrà sempre lì. Lo stupore ogni volta che svoltando un vicolo ci si trova davanti il Partenone è qualcosa di indescrivibile. Si può solo provare sulla propria pelle. 

12 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial