Castro roccaforte medievale del salento
Puglia,  Italia

Castro roccaforte medievale del Salento

Castro è un comune della penisola salentina, si trova in provincia di Lecce. Questa città è  riconosciuta nelle cartografie della Marina Militare come zona di separazione tra il mare Adriatico e Ionio, mentre erroneamente si tende a identificare Santa Maria di Leuca come linea di separazione.

La città di Castro può essere divisa in due parti: la zona del porto, conosciuta come Castro Marina, e l’insediamento cittadino, nota anche come Castro Superiore.

Castro Superiore è un borgo in impianto medievale, che si colloca su un promontorio a picco sul mare. Il nome ricorda la parola latina “castrum”, come i Romani chiamavano i loro accampamenti. La città era infatti un’antica fortezza, dedicata alla Dea Minerva per la presenza di un tempio a lei consacrato, conosciuta in epoca romana come Castrum Minervae.

Precedentemente all’insediamento romano, che ne delinearono l’impianto urbano, fu però abitata sin da secoli precedenti dai Messapi e dai Greci. Dopo i Romani fu dominata da diversi popoli, che l’attaccarono e la conquistarono anche per la sua posizione strategica. Di qui l’esigenza di difesa verso le popolazione straniere, portò Castro ad assumere l’aspetto di fortificazione medievale ancora oggi ben visibile. 

Il Castello

Per difesa dagli attacchi stranieri, la città di Castro decise di costruire questa roccaforte, con una cinta muraria che costeggia tutto il centro abitato. Ad oggi le mura originarie sono ancora visibili. Consigliamo la passeggiata intorno alle mura, che si estendono su un perimetro di 700 metri. Il giro completo dura all’incirca 20 minuti, con punti panoramici stupendi e viste sul mare da diverse angolazioni.

Lungo il percorso incontrerete anche il castello, ben identificabile attraverso l’imponente Torre Cavaliera, la più alta dei quattro torrioni presenti.

La Chiesa dell’Annunziata

Giunti in Piazza della Vittoria, vi troverete di fronte la Chiesa dell’Annunziata. Quella che vedrete davanti a voi è però la facciata laterale. L’ingresso, con la facciata principale in stile Romanico, si trova nella via perpendicolare alla piazza. La chiesa sorge sui resti di un’antica basilica bizantina, di cui ancora oggi si notano alcuni reperti all’esterno, lungo la facciata laterale. L’interno è a croce latina ad unica navata.

Belvedere di Castro

All’ingresso della città alta, da Porta Terra, di cui oggi rimane soltanto il nome, giungerete in uno spiazzale che dà la vista sul mare. Godetevi questo belvedere, accompagnando la vista spettacolare ad una prelibatezza tipica salentina. Noi ve la consigliamo accoppiata ad un caffè salentino, ma se preferite altro, potete sbirciare il “nostro menù salentino”.

Castro Marina

Il porto di castro e le sue spiagge rocciose si trovano sotto la roccaforte abitata. Noi abbiamo iniziato dal porto di Castro un’escursione in barca per visitare le famose grotte che si sono formate nei secoli all’interno delle rocce della falesia. 

Catro è stata una scoperta piacevole ed inaspettata durante la nostra vacanza in Salento, che abbiamo voluto inserire nel nostro itinerario di 7 giorni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial