Toscana,  Italia

Quanto costa una giornata a Firenze

Non avete mai visitato il capoluogo toscano e vi state chiedendo quanto costa una giornata a Firenze e quanti risparmi mettere da parte per visitarla? Vi aiutiamo a fare due conti per passare a Firenze una notte e un giorno!

Se arrivate a Firenze in macchina

La macchina è un mezzo comodo, puoi decidere di partire a qualsiasi ora senza essere legato a nessun orario schedato, portarti dietro quante cose vuoi e avere la comodità di scegliere i compagni di viaggio. Arrivare a Firenze in macchina però ha un costo alto. Innanzitutto bisogna essere preparati per la guida in una grande città, tanto traffico, mezzi pubblici, pedoni che attraversano ovunque e tenere nel frattempo gli occhi aperti per le ZTL e non rischiare di entrare in una delle zone chiuse al traffico dei non autorizzati e ricevere poi multe salatissime a casa (in quel caso poi quanto costa una giornata a Firenze diventa incalcolabile!).

Se, nonostante tutti gli avvertimenti, decidete di avventurarvi tra i vicoli storici con la vostra auto, dovrete poi in qualche momento parcheggiarla. Ma dove? In centro, così come fuori dal centro i parcheggi sono tutti a pagamento e lo sono anche durante i festivi. Se non volete diventare matti alla ricerca di un posto blu libero, vi consigliamo di mettere al sicuro la vostra auto in uno dei tanti garage che si trovano sparsi per la città. Uno di questi, a due passi dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore, è il Garage Giglio.

Il garage si trova dentro la zona in ZTL del centro storico, ma non vi preoccupate, penseranno loro a registrare la vostra targa e per evitare che vi arrivi una multa a casa. Il Garage Giglio ha 180 posti auto tra il deposito in centro e un loro deposito a 2 km dal centro. Le vostre auto potrebbero quindi essere spostate dai dipendente al secondo deposito fuori città. In caso visitiate Firenze in prossimità di una festività o durante un ponte, vi suggeriamo di chiamare in precedenza il garage e prenotare un posto, potreste altrimenti rimanere senza parcheggio.

Vi consigliamo inoltre di indicare con correttezza l’orario della ripartenza in modo che la vostra auto sia pronta ad aspettarvi al vostro arrivo. Nel caso in cui decidete di partire prima e arrivate con anticipo al parcheggio, un servizio navetta vi accompagnerà a recuperare la vostra auto al deposito fuori dal centro. Il servizio, ben organizzato e gestito da personale simpatico è però abbastanza caro, per una notte e un giorno il prezzo è di 25€. Non pensate di trovare altro a meno prezzo…tutti i garage in città si aggirano su questi costi.

Dormire in centro

Trovare un alloggio dove dormire in centro a Firenze, specialmente nei weekend e duranti i giorni festivi è quasi impossibile. Eppure se si ha un po’ di tempo per cercare si possono trovare soluzioni decenti a pochi passi dal centro.
Noi abbiamo prenotato poche ore prima del nostro arrivo in città siamo stati “costretti” a ripiegare su ciò che era rimasto. Così abbiamo trovato l’Hotel Balcony, un albergo a due stelle a pochi metri da Santa Maria del Fiore e da Santa Maria Novella con un bel balcone con vista sulla cupola del Brunelleschi. Le camere e l’hotel sono molto modesti e di stile un po’ vecchiotto, ma tutto molto molto pulito e dotato di ogni comfort.

La camera aveva a disposizione un frigo, televisione e aria condizionata (fondamentale visto che siamo capitati nel weekend più caldo di tutto l’anno). Inoltre la camera aveva un piccolo affaccio in una corte interna, dove si trovava un tavolo e quattro sedie. Noi abbiamo preferito goderci la vista della cupola dal balcone ad uso comune dell’hotel, ma anche il piccolo balconcino privato non era niente male! Seppur un hotel un po’ vecchio stile, abbiamo trovato dei proprietari molto simpatici che ci hanno dato preziose informazioni su come muoverci in città e dove trovare locali low cost per mangiare e bere. Una notte all’hotel Balcony in camera doppia si aggira sui 70€.

Mangiare la fiorentina

A Firenze, così come un po’ in tutta la Toscana, è quasi d’obbligo provare la famosa Fiorentina. Ma quanto costa una giornata a Firenze se si vuol mangiare la famosa carne Toscana? La Fiorentina è una bistecca di scottona di Chianina. La scottona è un taglio di carne ottenuto da una giovenca della Val di Chiana. La Fiorentina va degustata rigorosamente al sangue e il suo prezzo è al chilo.

Il peso consigliato a persona è di 1,2 kg poiché la maggior parte del pezzo è costituito dall’osso.
Una Fiorentina di scottona di Chianina, razza pregiata autoctona tipica della Toscana, si aggira intorno agli 80€ al chilo. Bisogna poi considerare il costo del coperto, bevande e qualsiasi altro accompagnamento al pasto e capite bene che il costo sale subito alle stelle.

Una soluzione per contenere i costi è dividere la carne con gli altri commensali per poterla provare senza spendere troppo. Noi abbiamo diviso 1,5 kg di scottona della Val di Chiana in tre persone, aggiunto due primi (sempre divisi), acqua, vino e verdura per 65€ a testa di pranzo. Dove mangiarla? Alla Trattoria dell’Oste, a pochi passi dalla stazione di Santa Maria Novella. Il posto ha l’aspetto un po’ turistico ma è molto autentico e soprattutto sorprendentemente, seppure si trovi in un posto molto affollato, l’abbiamo trovato semi-pieno e non è stato difficile trovare posto per sedersi.

Per riassumere quanto costa una giornata e una notte a Firenze, solo per vitto e alloggio, stiamo sui 100€ a persona, ai quali eventualmente vanno sommate le visite turistiche delle attrazioni della città. Per soluzioni più economiche di cibo e bevute vi rimandiamo al nostro articolo delle soluzioni low cost per mangiare e bere in centro a Firenze!

8 commenti

  • Libera

    Molto interessante questo tuo punto di vista . Per quanto mi riguarda a Firenze , grazie alla presenza di molte osterie tipiche , sono riuscita a mangiare bene senza spendere troppo.

  • Teresa

    Purtroppo le città d’arte italiane sono molto costose da visitare e Firenze non fa sicuramente eccezione. Io ci sono stata un paio di volte per un week end e onestamente abbiamo speso un bel pò; però come si fa a rinunciare ad una bella e succosa fiorentina? 🙂

  • Mimì

    Sicuramente, alla voce costi incidono molto le varie visite che vengono fatte! Io ad esempio, “spulcio” tutti gli abbinamenti che sono possibili, per risparmiare un po’ su quel versante!

    Ma a tavola, non si può rinunciare ad un buon piatto fiorentino! Perbacco 😂

    • trottoleinviaggio@gmail.com

      Se si ha il tempo di farlo, il tuo metodo dello “spulciare” è perfetto per risparmiare pur non rinunciando alla qualità.

  • Patrizia

    Per una buona Fiorentina spenderei tutto quello che ho! Purtroppo è uno dei miei punti deboli e ogni volta che si va a Firenze, non manca mai! Dormendo sempre in tenda o in macchina, mi risparmio anche il costo dell’alloggio e quindi posso investire anche su una bella bottiglia di Chianti!

    • trottoleinviaggio@gmail.com

      Anche io al cibo buono e locale non so proprio rinunciare, la tua tecnica poi può essere una bella tattica per compensare omogeneamente i costi!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial