Albania,  Europa

Le spiagge dell’Albania: il sud dal mare caraibico

Se state optando per una meta di mare cristallino e rapporto qualità-prezzo ottimo dovete assolutamente considerare le spiagge dell’Albania del sud.

Qui il mare Adriatico è di un azzurro pieno e le acque sono trasparenti e limpidissime, nulla da invidiare alla vicina Grecia. Inoltre potete trovare spiagge attrezzate e spiagge più wild, alla portata di tutti, famiglie e bambini compresi!

Quali spiagge dell’Albania visitare

Durante il nostro viaggio in Albania, abbiamo dedicato quattro giorni ad esplorare la costa sud, vi consigliamo alcune spiagge da noi frequentate durante la nostra permanenza. Noi alloggiavamo presso Vila Goro a Himara, cittadina abbastanza piccola sul mare. La posizione è risultata abbastanza strategica per muoverci verso sud e anche verso nord, potendo visitare diverse località di mare.

Ksamil e Saranda

Tra le spiagge dell’Albania, Ksamil e Saranda sono sicuramente le più famose. La spiaggia di Ksamil si trova proprio di fronte l’isola di Corfù e non ha nulla a che invidiare alla confinante Grecia. Il mare in questa zona è azzurro e la spiaggia di arena fine. Da qui partono numerose imbarcazioni con le quali è possibile raggiungere la Grecia. Nella spiaggia di Ksamil ci siamo accomodati in uno stabilimento, il costo per due lettini in legno con materassino e ombrellone varia in base al periodo tra i 10€ e i 20€. La spiaggia di Ksamil è una delle più conosciute, abbiamo notato subito anche la presenza di molti più alloggi e locali per il divertimento notturno rispetto alla zona di Himara.

A Saranda siamo arrivati nel tardo pomeriggio, dopo aver visitato la sorgente naturale del Blue Eye. Abbiamo passato il tempo passeggiando lungo il suo lungomare. Anche a Saranda abbiamo notato un mare molto simile per caratteristiche a quello della vicina Ksamil e una spiaggia cittadina niente male. L’abbiamo vista molto più alla portata di famiglie, ma anche ottima per viaggi tra amici!

Plazhi i Llamanit

A pochi chilometri da Himara, mentre scendevamo più a sud, abbiamo notato questa piccola spiaggia con un mare caraibico. Abbiamo deciso così di passarci una giornata intera. La spiaggia, sicuramente tra le più belle spiagge dell’Albania, è servita da stabilimenti balneari e anche da spiaggia libera. Noi ci siamo accomodati nei gazebi matrimoniali del Mumbas Beach Club. Ci siamo trovati benissimo, a due passi dal nostro gazebo l’acqua meravigliosa del mare per un costo giornaliero di 2000 lek (circa 16€). Inoltre il Mumbas Beach Club dispone di un grande ristorante dove abbiamo consumato un pranzo di pesce (più caro rispetto allo standard albanese, ma ottima qualità e comunque economico per chi viene da qualsiasi parte d’Italia) e di un grande bar super fornito, con servizio anche direttamente in spiaggia.

Plazhi i Gjipese

Come ultima tappa tra le spiagge dell’Albania abbiamo scelto Gjipese. Ci attirava il suo aspetto selvaggio e dalle foto ci ricordava molto la nostra zona. Raggiungere la spiaggia è un po’ complicato. Si può arrivare in macchina fino ad un parcheggio privato dal costo di 200 lek giornalieri (meno di 2€). Dal parcheggio inizia il sentiero, abbastanza largo e poco pendente ma dal terreno impervio e sconnesso per la presenza di grandi rocce. Lo sconsigliamo a chi voglia raggiungere la spiaggia con passeggini, meno difficile invece da fare con bambini già autonomi (ne abbiamo visti diversi durante la nostra discesa e salita). Il percorso è lungo poco meno di 2 km. Per una piccola parte rimane ombreggiato, la maggior parte dei metri si affronta tutta sotto il sole. All’arrivo ci si trova direttamente in spiaggia, alle spalle i monti che ci hanno ricordato tanto le spiagge del Conero! L’acqua, simile per colore e caratteristiche alle altre spiagge dell’Albania visitate i giorni precedenti. Non c’è nessun stabilimento, la spiaggia è servita da due chioschetti che vendono l’essenziale. Noi abbiamo mangiato qui due omelette buonissime, il tutto per 600 lek (meno di 5€).

Nel complesso promuoviamo a pieni voti tutte le spiagge dell’Albania che abbiamo visitato ma sicuramente tra queste eleggiamo come preferita quella di Gjipese proprio per il suo aspetto selvaggio e (ancora) poco contaminato dall’uomo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial