dilemma come organizzare la valigia
Tips&Gifts,  Amici delle Trottole

dilEMMA: Come organizzare bene la valigia

Per voi il momento critico prima della partenza di ogni viaggio è preparare la valigia? Allora questo è l’articolo che fa per voi, leggete i consigli del nostro ospite ad Amici delle Trottole!

La valigia come piccola casa

Quando partiamo per un viaggio la nostra valigia diventa un po’ la nostra piccola casa, lì dentro sono contenute tutte le nostre cose. Se ti stai domandando come puoi organizzare bene questo “piccolo spazio”, ecco per te i miei  5 suggerimenti per farlo al meglio. Chi sono? Io mi chiamo Emma e sono la creatrice di dilEMMA, un podcast in cui parlo proprio di come vivere bene in una casa piccola.

1. ELIMINA TUTTO QUELLO CHE TROVERAI ALL’ARRIVO

Se per esempio dormi in un hotel o in un B&B, controlla sul sito le dotazioni della camera (ad esempio asciugamani, prodotti per l’igiene personale, phon, ciabattine,…). Tutto quello che è previsto che ci sia lì, non portarlo. Guadagnerai così molto prezioso spazio senza dover rinunciare a nulla. 

2. PORTA MENO CAPI DEL NUMERO DI GIORNI DELLA TUA VACANZA

Se stai fuori 5 giorni, non portarti un cambio completo per ogni giorno (intimo escluso ovviamente). Non hai bisogno di 5 pantaloni, perchè un paio lo puoi indossare anche più volte prima di doverlo lavare. 

Prova a pensare a quante volte, tornata a casa, hai svuotato la valigia con alcuni capi mai utilizzati. Fino a che questo ti capiterà, significa che hai portato troppe cose. 

3. PORTA CON TE SOLO CAPI CHE COMPONGONO UN CAPSULE WARDROBE

Il capsule wardrobe è l’armadio fatto di soli capi che sono tutti abbinabili tra loro per colori. In questo modo si riduce il numero di capi da portare perchè:

  • gli outfit che puoi creare con quelli sono molti di più anche se ne hai portati meno; 
  • ti basterà per esempio una sola giacca, una sola borsa da sera, un solo paio di scarpe eleganti,….da utilizzare con tutti gli outfit.

Guadagnerai tantissimo spazio nella valigia, senza doverti vestire sempre allo stesso modo come Homer Simpson.

4. LIBRO DA LEGGERE IN FORMATO DIGITALE

A meno che il programma della tua vacanza non preveda solo giornate trascorse su un lettino in spiaggia e preveda invece di visitare in lungo e in largo i posti in cui sei (in stile Trottole), probabilmente avrai solo pochi momenti da dedicare alla lettura. Per cui non ha senso portare un libro cartaceo che dovrai trascinarti sempre dietro nello zaino o lasciarlo in camera e quindi non averlo con te quando magari avrai effettivamente un po’ di tempo per leggere. 

Meglio scaricare sul tuo smartphone un’app di lettura di libri in formato digitale e tenere lì il tuo libro. Non aggiunge peso, non occupa spazio e sei sicura di averlo sempre con te. 

5. ELIMINA TUTTA LA CATEGORIA PER FAR FRONTE AGLI IMPREVISTI

E se mi ammalo? 

A meno che tu non vada in un Paese dove è difficile trovare un farmacia, puoi sempre comprare quello che ti serve all’occorrenza.

E se piove? 

Pensa a quanto è probabile che piova effettivamente. Se prevedi di andare la settimana di ferragosto in Sicilia è molto improbabile che accada. Ma soprattutto, se dovesse succedere potrai comprare un ombrello dai venditori ambulanti che spunteranno come funghi alla prima goccia d’acqua. 

E se poi non c’è lo shampoo? 

Sicuramente ci saranno i supermercati dove acquistarlo. 

E così via…elimina la categoria degli imprevisti, riuscirai sicuramente a risolvere il problema se dovesse verificarsi.

Questi erano i miei 5 suggerimenti per organizzare al meglio la valigia. 

Di tutto ciò ne ho parlato anche con Claudia e Ilaria, le nostre Trottole, in una puntata del podcast in cui sono state mie ospiti. Se non le hai mai ascoltate, le puoi sentire qui.

E anche in viaggio lo confermo: si può vivere e viaggiare bene anche con un piccolo spazio!

Ringraziamo Emma per averci ospitate sul suo podcast e per i consigli su come organizzare la valigia! Chiaramente la nostra Ila li segue già tutti con la sua indole programmata, Clau chissà se riuscirà ad essere così organizzata. E voi li utilizzate già questi stratagemmi?

Vi invitiamo ad ascoltare il podcast di Emma, dove ogni settimana offre sempre nuovi spunti per organizzare al meglio la casa, in maniera minimalista e sostenibile!

3 commenti

  • Sara Bontempi

    Mi trovi assolutamente d’accordo su tutto, e posso aggiungere una cosa che ho scoperto da poco e ha rivoluzionato le mie valigie: i sacchetti sottovuoto! Esistono delle piccole pompette molto leggere che prendo poco spazio e nei sacchetti puoi mettere tutti i vestiti per prendere meno spazio.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial