Sicilia,  Italia

Cosa e dove mangiare a Catania

Nel nostro itinerario di Catania di solo un giorno non potevano mancare soste e tappe culinarie. In questo articolo ti sveleremo cosa e dove mangiare a Catania.

Brioscia ‘co tuppu e iris

Iniziamo questo viaggio culinario dalla colazione. A Catania non dovete prendere una semplice “brioche” ma preferire la “brioche con il tuppo“. Questo è un dolcetto soffice e goloso per fare colazione. Si può accompagnare con una granita e per i più golosi, riempire con il gelato! Noi l’abbiamo provata da Savia, una pasticceria d’eccellenza catanese dal 1897.

Sempre a colazione puoi anche provare l’iris. Un dolce di pasta di brioche croccante grazie alla sua panatura esterna. Viene farcita con crema pasticcera bianca o al cioccolato.

L’arancinu

Sempre da Savia si possono gustare deliziosi arancini. Si, a Catania l’arancino è un nome di genere maschile. A Palermo invece si chiama “arancina”, quindi di genere femminile. Appurata e fatta distinzione tra le due zone, ti ricordiamo che da Savia puoi assaggiare l’arancino in differenti gusti. Il tradizionale è quello al ragù, ma a Catania c’è la versione dell’arancino catanese, con all’interno melanzane fritte!

La carne di cavallo

Tra cosa e dove mangiare a Catania nella tua lista non deve assolutamente mancare la carne di cavallo alla brace di via Plebiscito. In questa caratteristica via a meno di 10 minuti a piedi dal centro storico si trovano numerose trattorie che cucinano la carne alla brace sulla strada. L’odore e i fumi della brace ti condurranno fino a lei! Qui vale la pena mangiare in qualsiasi posto. Noi siamo entrati da “Re Carlo V”, viste le numerose recensioni positive sulla carne di cavallo.

Si può scegliere tra i diversi tagli di carne, servono anche panini e altri tipi di carne. Se si vuole mangiare carne di cavallo, da provare assolutamente le polpette tipiche della tradizione culinaria catanese. Si tratta di macinato di cavallo speziato, fatto in polpette e cotto sui carboni ardenti. Una delizia per il palato. Accompagnale con una birra locale! Il costo? 2€ a polpetta!

Il pesce fresco

Catania si affaccia sul Mar Ionio, da quale proviene tutto il commercio del mercato ittico cittadino. Presso “a Piscaria”, il mercato della città, si può comprare il pesce fresco ma non solo! In alcuni banchi oltre a vendere il pesce, si cucina anche! Dal polpo ai gamberoni, dalle ostriche al tonno, dal salmone alle cozze. Tutto questo lesso, fritto o alla brace! A seconda della quantità e di come viene cucinato la pietanza ha costi differenti. Noi abbiamo preso un piattino di alici beccafico fritte (5€), calamari e gamberi fritti (7€), polpo lesso (5€) e tonno alla brace (10€).

Seltz, limone e sale

Per una bevanda dissetante e digestiva a qualunque ora del giorno, se ti trovi a Catania devi chiedere seltz, limone e sale. Alla base di questa bevanda, l’acqua Seltz, un’acqua leggermente gassata di origine tedesca. All’acqua vengono aggiunti sale e limone per dare una nota di freschezza al tutto. Puoi trovarla in ogni chiosco della città o se preferisci sederti comodamente al tavolo, chiedila in qualsiasi bar.

Un ristorante da guida Michelin: cosa e dove mangiare a Catania

Se sei a Catania e cerchi un ristorante che abbracci la tradizione culinaria locale, ti consigliamo Me Cumpari Turiddu. Il locale, con sale chiuse da volte, ha un tocco rustico ma in versione moderna. In quanto al menù, questo abbraccia le ricette siciliane rivisitate in una chiave più creativa. I loro prodotti, esclusivamente di provenienza locale, sono anche venduti all’interno del ristorante stesso.

Vi consigliamo di prenotare, soprattuto se si tratta di fine settimana, poiché da quando è entrato a far parte dei ristoranti menzionati nella guida Michelin, trovare un tavolo libero all’ultimo minuto è più complicato!

Cosa e dove mangiare a Catania da Me Cumpari Turiddu? Il cous cous dolce delle monache, che viene servito come dessert!

6 commenti

  • Annalisa Trevaligie-Magazine

    catania è una delle città che non siamo riusciti a visitare durante il nostro road trip in Sicilia per via della mancanza di parcheggio. ma ho potuto testare queste specialità in diverse zone dell’isola e posso affermare che sono semplicemente deliziose.. la brioche col tuppo poi è superlativa!

  • Eliana

    Ah Catania… La patria del mio Papà! Lui è di Scordia, Provincia di Catania, ma conosce molto bene la città e il suo gustoso cibo! Come in tutta la Sicilia anche qua si mangia da dio e non si può rimanere insoddisfatti dalle prelibatezze come le iris e l’arancino!

  • Marianna

    Mamma mia solo a guardare queste foto mi viene fame… 🙂 non vedo l’ora di visitare Catania e la Sicilia, ormai sono passati troppi anni dall’ultima volta che l’ho fatto!

  • libera

    La cucina siciliana per me è una delle migliori del mondo. Sono stata solo pochi mesi fa a Palermo e lo street food mi ha davvero conquistato, ora mi tocca organizzare un viaggetto a Catania.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial