Spagna,  Europa

Madrid: una capitale da vivere

Madrid, un cuore pulsante nel centro della Spagna, una capitale caliente da vivere ventiquattro ore al giorno a qualsiasi età.

Le piazze più famose di Madrid

Puerta del Sol

Il fulcro della capitale spagnola è la piazza conosciuta con il nome Puerta del Sol. Questa piazza, di forma poligonale, raccoglie la confluenza di tutte le strade della Spagna. E’ proprio qui che si trova il famoso chilometro zero (km0), punto da cui viene calcolata la misurazione di tutte le strade nazionali che giungono a Madrid. Nella stessa piazza si può trovare anche il simbolo della città: l’orso con il corbezzolo (Oso con madroño). La leggenda narra che una volta il territorio dove oggi sorge Madrid fosse ricoperto da alberi di corbezzolo e che un gruppo di orsi affamati li abbia mangiati, dando così modo alla città di poter nascere.

Plaza Mayor

Da Puerta del Sol è facilmente raggiungibile a piedi un’altra famosissima piazza, Plaza Mayor, caratteristica in quanto chiusa sui quattro lati da edifici. A pochi passi da Plaza Mayor si trova il mercado più noto di Madrid: il Mercado de San Miguel. Passandoci, unas tapas è d’obbligo!

Proseguendo vi imbatterete nella famosa Cattedrale de la Almudena, il cui ingresso principale è rivolto verso il Palacio Real. Non lasciatevi ingannare dall’esterno della cattedrale di Madrid, entrate per trovarvi di fronte un’esplosione di colori. Nella stessa piazza della Almudena e del Palacio Real, potrete ammirare anche il teatro dell’Opera e proseguendo verso nord, la Plaza de España.

Il tramonto a Madrid: il Templo de Debod

Non fermatevi qua, continuate poco più avanti e sulla sinistra troverete un parco, al cui interno è custodito il Templo de Debod: un tempio donato dell’Egitto alla capitale spagnola, come segno di ringraziamento per l’aiuto ricevuto durante un’inondazione. Il Templo de Debod è magnifico a qualsiasi ora, ma soprattutto al tramonto, quando il sole si riflette  sull’acqua e scende su Madrid Sur. Proprio da questo punto panoramico, non potete non notare il parco più grande di Madrid, Casa de Campo. Una distesa verde così grande da contenere al suo interno uno zoo, un parco d’attrazioni e una funicolare (Teleferico).

I parchi: Casa de Campo e El Retiro

Casa de Campo è il parco più grande, ma il più famoso è sicuramente il Parque del Buen Retiro. Per raggiungerlo dovete tornare indietro percorrendo la via più famosa, la Gran Via. Lungo il cammino, prima di giungere al Retiro, troverete rispettivamente Plaza de Callao, Circulo de Bellas Artes, il Banco de España e alla fine della via la Fuente de Cibeles. Proprio su questa rotonda si affaccia l’Ayuntamiento de Madrid, ovvero il palazzo municipale. Da qua è possibile salire ed ammirare la città dall’alto pagando il biglietto, ad eccezione del primo mercoledì del mese in cui l’accesso è gratuito.  Proseguendo verso la Puerta de Alcala si raggiunge il Parque del Buen Retiro. Godetevi una passeggiata nel verde, dedicando una sosta al Palacio de Cristal e magari ad un giretto sulla barca a remi con vista sul Monumento de Alfonso XII.

I Musei

Madrid è famosa anche per i suoi musei ed i principali si snodano lungo il Paseo del Prado. Lungo questo viale si trovano il Museo del Prado, il Thyssen-Boemiza, il Reina Sofia e il Caixa Forum. Prima di comprare i biglietti controllate il giorno e gli orari in cui sono aperti gratuitamente al pubblico. Alla fine del Paseo del Prado vi troverete di fronte alla stazione principale della città: Atocha. Questa stazione è particolare perché al suo interno vi si trova una serra con piante ed animali tropicali. La serra non è l’unico luogo da visitare, ma vi è anche un monumento che commemora le vittime dell’attentato dell’11 marzo 2004.

Se vi trovate a Madrid la domenica non vi potete perdere il mercato delle pulci ovvero El Rastro. Si tiene ogni domenica mattina e si sviluppa attorno al quartiere della Latina.

Madrid Rio e i grattacieli

Se avete a disposizione del tempo libero vi consigliamo una passeggiata sul lungo fiume, el Rio de Madrid. Proprio qua potrete vedere il Matadero e il vecchio stadio dell’Atletico, il Vincente Calderon. Per visitare il Santiago Bernabeu dovrete invece spostarvi lungo il Paseo de la Castellana. Nelle vicinanze troverete la Puerta Europa e gli unici grattacieli della città, Las Cuatros Torres.

Madrid per noi non è solo questo, è stata una casa, una città che ci ha accolto per un anno intero e che ci ha fatto vivere emozioni indimenticabili pur se in tempi differenti. Dobbiamo dirle grazie perché è lei che ci ha fatto conoscere ed è per questo che abbiamo deciso di dedicarle il nostro primo articolo.

36 commenti

  • Serena Marigliano

    Ho avuto pareri sempre molto discordanti su Madrid ed è per questo che ancora non mi sono decisa a prenotare. Tuttavia, amo la Spagna e mi piacerebbe molto visitarla. Prima o poi lo farò, perché voglio vedere con i miei occhi.

  • francesca

    Madrid ha la stazione dei treni più bella che abbia mai visto. Atocha con la sua serra tropicale, fa dimenticare l’orrore degli attentati che la devastarono all’inizio del millennio

    • trottoleinviaggio@gmail.com

      Ciao Francesca! La stazione di Atocha è sicuramente molto affascinante e per non dimenticare l’attentato che la colpì, c’è un bellissimo monumento al suo interno con un’istallazione molto suggestiva, visitabile gratuitamente! Speriamo che tu possa averla vista!

  • ANTONELLA

    Sono bellissime le tue foto di Madrid, rendono bene la sua atmosfera. Io ho apprezzato tantissimo i musei, al Prado sarei rimasta per una settimana. E poi a Madrid è bello uscire la sera, incontrare le persone, tirare tardi tra una tapas e un bicchiere di sangria. Sono sicura che ti trovi bene a vivere li!

    • trottoleinviaggio@gmail.com

      Ciao Antonella! Purtroppo per noi la pacchia è finita 5 e 6 anni fa 🙁 Comunque ci torniamo spesso per rivivere proprio quel clima di tranquillità e spensieratezza con cui gli spagnoli affrontano ogni cosa! E si, il Prado non si finisce mai di visitarlo, tanto è grande! Io ci ho messo 6h divide in giorni diversi e ogni ospite che avevo ce lo portavo, perché non puoi non vedere tanta bellezza!

    • trottoleinviaggio@gmail.com

      Negli anni la città è cresciuta e cambiata tanto. Noi ci abbiamo vissuto orami 5 e 6 anni fa e ogni volta che torniamo troviamo qualcosa di vecchio e qualcosa di nuovo. Se hai modo, torna per scoprire quanto è cambiata!

  • Lucy

    Che belle foto! Voglia di tornare a Madrid! La prima volta stavo per finire schiantata in tangenziale: con il mio ragazzo mi sono persa in un parco alla ricerca del punto preciso di partenza del Teleferico, abbiamo fatto amicizia con due ragazzi mentre lo cercavamo, e dopo una lunga chiacchierata questi ragazzi si sono offerti di accompagnarci dall’altro lato del parco in macchina, che avevano parcheggiata proprio lì. Abbiamo accettato senza sapere che fossero i peggiori guidatori di tutta la storia. Ho avuto davvero paura… e visto parti della città in velocità! 🙂

    • trottoleinviaggio@gmail.com

      Ciao Lucy, il teleferico si trova dentro il parco più grande di Madrid! E’ ben segnalato ma è anche facile perdersi! Con l’esperienza in macchina, hai vissuto una cosa più che autentica direi!

  • Claudia

    Purtroppo Madrid l’ho solo attraversata in auto per andare nella zona della Mancha. Le tue bellissime fotografie mi hanno fatto venire voglia di tornare in Spagna ma soprattutto passare qualche giorno a Madrid!

  • Claudia Cabrini

    Che articolo splendido, Claudia! Amo la Spagna e sogno di trasferirmici definitivamente un giorno, ma mi manca Madrid. Non l’ho mai visitata, ci sono stata soltanto due volte per lavoro e proprio “a causa” del lavoro ho visto Madrid solo dal mio ufficio. Spero di tornarci per diletto, il prima possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial