Musei di Madrid
Spagna,  Europa

Musei di Madrid: tour tra arte e storia

Madrid è la capitale della Spagna, piena di monumenti e piazze famose. Dopo aver visto le cose fondamentali e mangiato il cibo tradizionale spagnolo, non vi resta che visitare i musei di Madrid.

Museo del Prado

I più importanti musei di Madrid si concentrano nella zona del Paseo del Prado. Questa via prende il nome di uno dei più importanti musei del mondo: il Prado, che si trova proprio lungo questo tratto.

Il museo del Prado ospita le opere dei maggiori artisti italiani, spagnoli e fiamminghi. Raccoglie le opere pittoriche fino al XIX secolo. Per citare qualche nome, troverete opere di Raffaello, Mantegna, Caravaggio, Bosch, El Greco, Rubens, Tiziano, Velazquez e Goya.

Museo Reina Sofia

Se siete amanti di un’arte più moderna e contemporanea, dovete visitare il museo Reina Sofia
Qui sono ospitate opere pittoriche e sculture prodotte dall’inizio del Novecento ad oggi.

Tra i principali artisti troverete Picasso, Dalì, Mirò, Kandinsky, Magritte, Lichtenstein e Lucio Fontana.

Imperdibile è uno dei quadri più famosi di tutto il XX secolo: la Guernica di Pablo Picasso. Non farete certo difficoltà a vederla perché occupa un’intera parete di una sala!

Caixa Forum

Proseguendo troverete anche il Caixa Forum. Lo noterete facilmente, sia per la sua singolare struttura ed ingresso, sia per l’enorme parete verde verticale che lo contraddistingue. La struttura è già affascinante dall’esterno. Acciaio corten contrapposto al cemento armato e alla vegetazione. Noterete dei dettagli architettonici unici anche al suo interno. Famosa è la scalinata a chiocciola che percorrerete in uscita, realizzata dal famoso studio di architettura di Herzog & De Meuron

Il Caixa Forum è uno dei musei di Madrid che ospita opere di arte moderna, ma vale la pena entrare anche solo fino alla biglietteria al piano primo, per scoprirne il design interno.

Museo Thyssen-Bornemisza

A pochi passi potrete passare al Thyssen-Bornemisza. Una galleria privata composta da una mostra permanente di opere, appartenenti al periodo dell’arte moderna, comprate dalla famiglia Thyssen e una parte dedicata a mostre temporanee, dove vengono di volta in volta ospitati artisti di fama internazionale. 

Museo archeologico nazionale

Per gli appassionati di storia, consigliamo il MAN, museo archeologico nazionale. Un percorso dalla preistoria, tra reperti archeologici e giochi interattivi d’apprendimento. Frequentato da molte famiglie con bambini ma molto interessante anche per gli adulti!

Edificio Telefónica

Se avete voglia di continuare a esplorare la parte artistica e altri musei di Madrid, potete incamminarvi verso la Gran Via.

All’altezza della Plaza del Callao, troverete l’Edificio Telefónica. Oltre ad ospitare gli uffici della più grande compagnia di telefonia spagnola, alcune sale sono spesso dedicate a mostre temporanee interattive. Il tutto a un costo di 0€! Se capitate durante una mostra che non vi interessa vedere, suggeriamo comunque di entrare, anche qui per visitare il palazzo, uno dei più antichi di tutta la città.

ABC Museum

Camminando ancora un po’ fino alla fine della Gran Via, potrete imboccare sulla destra la calle San Bernardo. Tra palazzi antichi, saprete trovare l’ABC Museum? Questo museo conserva ancora la facciata storica alternata da un rivestimento del tutto più moderno. All’interno opere di giovani disegnatori e illustratori, per un aspetto super contemporaneo.

COAM

Dalla calle San Bernardo potrete risalire per le vie di Malasaña, dove troverete interessanti taller e studi di architetti, designer, pittori e artisti. Potrete arrivare fino alla calle Hortaleza. Su questa traversa principale che segna il confine tra il quartiere di Malasaña e quello di Chueca, troverete, al numero 63, il COAM, colegio de arquitectos. In questo spazio vengono spesso allestite delle mostre relative all’architettura. Molto spesso vengono esposti i progetti di laurea delle più grandi università di architettura che trovano posto proprio a Madrid.

Un’alternativa ai musei di Madrid: l’Estación Fantasma

E per concludere a pochi passi troverete la Estación Fantasma. Non si tratta di un museo, ma è una vera e propria opera di arte e storia della città di Madrid. La “stazione fantasma” non è altro che una stazione metro che apparteneva alla prima linea che fu inaugurata a Madrid, la linea 1 (oggi contraddistinta dal colore celeste).

La visita, totalmente gratuita, è permessa solo in orari e giorni specifici. Controllate prima il sito dedicato per non trovare l’accesso chiuso.

Scenderete in un ambiente del tutto particolare. Vi sembrerà di essere tornati indietro nel tempo. Biglietteria e tornelli degli anni Venti in legno e pubblicità in mosaici alle pareti vi faranno fare un viaggio nel tempo. E’ possibile scendere fino al marciapiede.

Perché “stazione fantasma”?

Oggi questa fermata non viene più utilizzata ma la metropolitana percorre ancora quegli antichi binari. Se vi troverete lì al passaggio di un treno, ne capirete il perché del nome.

I musei di Madrid gratuiti

Visite gratuite? Si, è possibile. Quasi ogni museo a Madrid permette l’entrata gratuita in determinati giorni del mese o della settimana. Alcuni, tipo il Prado, sono a ingresso free dopo le 18 di ogni giorno. Controllate sui siti ufficiali gli orari (possono cambiare di stagione in stagione) e organizzate un tour di musei totalmente a costo zero!

8 commenti

  • Samantha

    Molto interessante questa carrellata di musei, non li conoscevamo tutti. Noi siamo state al Reina Sofia, ci è piaciuta molto anche la struttura architettonica del museo stesso e la piazza adiacente. Inutile dirvi che siamo rimaste completamente a bocca aperta davanti al Guernica, immenso e meraviglioso!

    • trottoleinviaggio@gmail.com

      Il Reina Sofia è arte moderna da tutti i punti di vista! Molto suggestiva anche la facciata storica a contrasto con l’ascensore in vetro moderno!

  • francesca

    Come hai giustamente consigliato, io sono andata a vedere i musei principali nel giorno in cui sono gratuiti, per poi poterci tornare con calma. Ma della stazione fantasma non sapevo assolutamente nulla! Una scusa per tornare, no?

  • Roberta

    Che carrellata interessante! Il museo che mi ispira di più rimane il Prado, ma fare volentieri un giro anche all’Estación Fantasma. L’arte contemporanea, se non prima non la studio, mio attrae molto meno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial